MISURE DI RISANAMENTO DELLA QUALITA' DELL'ARIA

Printer Friendly
Export to Excel
Export to HTML
Anno contains
Codice M.R. contains
Regione / Provincia Autonoma contains
Tipo Misura contains
Page 
 of 628
     Records 101 to 120 of 12544
    
Anno
Codice M.R.
Pubblicato
Regione / Provincia Autonoma
Tipo Misura
Descrizione
Calendario di attuazione
2011 I01E0I27 Si Piemonte Informazione e comunicazione Campagna di comunicazione sui comportamenti in caso di elevate concentrazioni di Ozono: “Inquinamento da Ozono: informarsi per vivere meglio” a seguito dell'attivazione del Bollettino per la Previsione dei livelli di Ozono. tempi di attuazione: campagna di comunicazione anni 2000 - 2002, bollettino ozono continuo a partire dal 2000
2011 I01E0I28 Si Piemonte Informazione e comunicazione Campagna comunicazione per la riduzione dei consumi dovuti alla mobilità: Guida alla Guida tempi di attuazione: anno 2002 e anno 2005
2011 I01E0I29 Si Piemonte Informazione e comunicazione Informazione quotidiana stime concentrazioni di PM10, NO2 e Ozono. Sperimentazione INDICE qualità dell’aria. tempi di attuazione: a partire dall'anno 2004
2011 I01E0I30 Si Piemonte Informazione e comunicazione Campagna comunicazione per la promozione dell'utilizzo del metano e gpl per autotrazione. tempi di attuazione: anno 2005
2011 I01E0I31 Si Piemonte Informazione e comunicazione Campagna di comunicazione che si propone di incentivare comportamenti virtuosi e di promuovere azioni strutturali di mobilità sostenibile nelle aree adiacenti alle scuole. Materiali informativi: una storia a fumetti destinata ai bambini e 2 opuscoli dedicati alle famiglie e agli insegnanti delle scuole elementari e medie. tempi di attuazione: anno 2006
2011 I01E0I32 Si Piemonte Informazione e comunicazione Campagna di comunicazione per la promozione del risparmio energetico e della riduzione emissioni nel riscaldamento/condizionamento degli edifici tempi di attuazione: anno 2007
2011 I01E0I33 Si Piemonte Piani di azione ed aggiornamento dei piani della qualità dell'aria Implementazione del Hw e Sw del sistema modellistico presso ARPA e ulteriore sviluppo Sw per inventario emissioni e per sistema rilevamento qualità aria (SIRA); rinnovo mezzi mobili SRRQA anni 2007- 2009
2011 I01E0I34 Si Piemonte Piani di azione ed aggiornamento dei piani della qualità dell'aria Il Sistema regionale di rilevamento della qualità dell'aria deve essere integrato e/o razionalizzato alla luce della Direttiva 2008/50/CE (nuovi inquinanti e localizzazioni diverse); inoltre vanno sostituite cabine e strumenti obsoleti anni 2009- 2012
2011 I01D0T23bis Si Piemonte Uso razionale dell'energia Aggiornamento del Piano Stralcio sul Riscaldamento e condizionamento. La nuova regolamentazione rispetto alla vecchia (rif. I01D0T23), aggiunge: - l’obbligo di riqualificazione energetica, entro il dicembre 2016, degli edifici di maggiori dimensioni e caratterizzati da un fabbisogno annuo di energia primaria per il riscaldamento invernale particolarmente elevato; - un piano di adeguamento cogente di tutti i generatori di calore esistenti, graduato in relazione al tipo di combustibile utilizzato ed alla potenza nominale del generatore di calore. tempi di attuazione: per tutti gli edifici nuovi e per alcune tipologie di intervento su edifici esistenti (rifacimento tetti, infissi, ecc) le prescrizioni si applicano a partire da febbraio 2007 ed a tempo indeterminato; altre prescrizioni per gli edifici esistenti si sviluppano nell'arco temporale 2007-2016 e per gli impianti esistenti nell'arco temporale 2011-2016.
2011 I01D0T24 Si Piemonte Uso razionale dell'energia Programma di interventi sugli edifici di proprietà comunale volto alla riqualificazione energetica degli stessi- Gli interventi hanno riguardato principalmente la sostituzione dei vetusti bruciatori a gasolio con sistemi di generazione del calore a condensazione (a metano) a basso impatto ambientale. Tempi di attuazione: 2012
2011 I01D0T25 Si Piemonte Uso razionale dell'energia Bando per la predisposizione del progetto "Comunità Ecosostenibile Novarese", finalizzato a promuovere e sviluppare azioni di informazione e sensibilizzazione alla cittadinanza sulle possibili fonti di riqualificazione energetica di condomini privati. Inoltre il comune presterà assistenza nelle varie fasi di intervento decisi in assemblea condominiale nei condomini che ne faranno richiesta Tempi di attuazione: il bando è su base annuale, e quindi riferito a tutto il 2013. Qualora entro l'anno vengano raggiunti i risultati attesi, il comune proseguirà con il bando per i successivi due anni.
2011 I01M0E17 Si Piemonte Redazione di piani urbani L'aggiornamento del PGTU mira, attraverso l'introduzione di interventi di razionalizzazione dell'esistente, alla fluidificazione della viabilità e all'orientamento della domanda di mobilità,nonché a misure a favore della mobilità ciclo-pedonale e al potenziamento del trasporto pubblico locale (TPL). In particolare il piano punta al miglioramento delle condizioni di circolazione ed alla sicurezza stradale, alla riduzione dell'inquinamento atmosferico e acustico, al risparmio energetico ed all'aumento dell'utenza del TPL. Gli interventi riguardano pricipalmente: 1- realizzazioni di 4 parcheggi di interscambio con il biglietto integrato al TPL; 2 - estesione della ZTL; 3 - estensione della sosta a pagamento; 4 - potenziamento del trasporto pubblico locale; 5 - Interventi strutturali sulla ciclabilità urbana; 6 - Zone 30; 7 - Bikesharing; 8 - Pedibus per le scuole. Tempi di attuazione: Sono previste 2 fasi per l'attuazione del piano. La prima fase verrà attuata entro 2 anni dall'adozione del piano (2014) mentre la seconda frase verrà attuata entro 4 anni dall'adozione (2016)
2011 I01M0E18 Si Piemonte Regolamentazione della distribuzione delle merci Realizzazione di una logista urbana, efficace, efficiente e sostenibile intesa come l'insieme delle soluzioni per la consegna delle merci atte a regolare l'accesso, la circolazione e la sosta dei veicoli commerciali nei centri urbani attraverso la creazione di sinergie tra i prestatori di servizi di distribuzione, l'ottimizzazione dei volumi per ridurre l'utilizzo dei mezzi inquinanti, supporto alle consegne con servizi logistici e di trasporto a basso impatto, fornitura di servizi innovativi, ecologici ed efficienti ai commercianti, creazione di aree multifunzionali per la sosta e la movimentazione delle merci sfruttando gli spazi esistenti e riduzione dell'inquinamento atmosferico Tempi di attuazione:2013
2011 I01M0E01 Si Piemonte Controllo dei gas di scarico Obbligo di controllo dei gas di scarico (bollino blu) per tutti i veicoli fin dal primo anno di immatricolazione continua, a partire da luglio 2001
2011 I01M0E02 Si Piemonte Limitazione della circolazione Limitazione della circolazione nei centri abitati dei veicoli a benzina con omologazioni precedenti all’EURO 1, dei veicoli diesel con omologazioni precedenti all’EURO 2 e dei ciclomotori e motocicli a due tempi non conformi alla normativa EURO 1, immatricolati da più di 10 anni. tempi di attuazione: misura attuata a partire dal novembre 2002 nell'ambito dei piani di azione ex art 7 DLgs. 351/99 e rafforzata a partire da novembre 2006, nell'ambito dell'aggiornamento del Piano ex art. 8 e 9 del DLgs. 351/99
2011 I01M1E03 Si Piemonte Promozione e diffusione di mezzi di trasporto privato a basso impatto ambientale Incentivo di 1000 euro per la rottamazione di autovetture EURO 0 benzina ed EURO 0 e 1 diesel per privati non titolari di partita IVA e a basso reddito tempi di attuazione: anni 2006 - 2007
2011 I01M0E04 Si Piemonte Limitazione della circolazione Estensione delle zone di limitazione totale (Zone pedonali) o parziali (ZTL) del traffico ad almeno il 20% delle strade del centro abitato. Divieto permanente di circolazione per tutti i veicoli non conformi ad EURO 3, ai ciclomotori e motocicli a due tempi non conformi ad EURO 1 e ai veicoli Diesel non dotati di sistemi di contenimento del particolato tempi di attuazione: misura attuata a partire dal novembre 2002 nell'ambito dei piani di azione ex art 7 DLgs. 351/99 e proseguita dal settembre 2006, nell'ambito dell'aggiornamento del Piano ex art. 8 e 9 del DLgs. 351/99
2011 I01M3E05 Si Piemonte Regolamentazione della distribuzione delle merci Regolamentazione della distribuzione delle merci nei centri urbani: veicoli a basso impatto ambientale, diversificazione di orari ed itinerari tempi di attuazione: misura attuata a partire dal novembre 2002 nell'ambito dei piani di azione ex art 7 DLgs. 351/99 e proseguita dal settembre 2006, nell'ambito dell'aggiornamento del Piano ex art. 8 e 9 del DLgs. 351/99
2011 I01M3E06 Si Piemonte Regolamentazione della distribuzione delle merci Progetto per migliorare la logistica regionale attraverso governo degli accessi e dei percorsi nei centri urbani e l'efficientamento del trasporto merci con massimizzazione dei carichi e ottimizzazione dei percorsi. Prevede inoltre la sostituzione dei mezzi più inquinanti con veicoli a basso impatto ambientale tempi di attuazione: a partire dal 2006
2011 I01M1E07 Si Piemonte Interventi a favore della mobilità alternativa Le Province promuovono la nomina del Responsabile della mobilità dell’area della Zona di Piano (Mobility manager della Zona di Piano) e l’istituzione della struttura di supporto e di coordinamento tra i responsabili della mobilità aziendale (art. 3 del Decreto 27.3.1998) esteso con l.r. 43/2000 a tutte le imprese >300 dipendenti di tutto il Piemonte. tempi di attuazione: misura già prevista nel Piano 2000, attuata a partire dal novembre 2002 nell'ambito dei piani di azione ex art 7 DLgs. 351/99 e proseguita dal settembre 2006, nell'ambito dell'aggiornamento del Piano ex art. 8 e 9 del DLgs. 351/99
Count 20            
Page 
 of 628
     Records 101 to 120 of 12544
    
MISURE DI RISANAMENTO DELLA QUALITA' DELL'ARIA